La mia croce. La mia ossessione! I macaron. Così perfetti, stupendi e un po’ altezzosi. Dai colori tenui e dal ripieno morbido. Sembrano così innocui alla vista e invece per me sono stati una sfida. Però pensandoci, a me la perfezione non piace. Amo nell’ordine un piccolo segno di imperfezione. Adoro i colori che stonano. Amo in un sorriso perfetto due denti che si accavallano. Mi piace da morire quando trovo nella sicurezza di una persona una velata timidezza. Quindi miei cari macaron, non siete proprio i dolci per me…ma un’ossessione è un’ossessione…e alla fine dopo mille tentativi…ce l’ho fatta!

Macaron

Ingredienti:

  • 200 g di zucchero a velo
  • 200 g di farina di mandorle
  • 150 gr di albumi
  • 200 g di zucchero semolato
  • 65 g di acqua

 

Prima di iniziare:

  1. Gli albumi devono essere vecchi di qualche giorno ma anche una settimana. Quindi vanno conservati in frigo coperti da pellicola e usati a temperatura ambiente.
  2. La farina di mandorle consiglio vivamente di tostarla in forno a 150 °C per 10 minuti. Questo fa sì che la farina perda la sua umidità e che col calore sprigioni tutto il suo aroma.
  3. Per avere dei gusci precisi consiglio di stampare o disegnare dei cerchi tutti uguali di 4-5 cm su di un foglio. Porre questo sotto la carta da forno sulla teglia. Dressare i macaron sulla teglia e togliere il foglio guida.
  4. Consiglio di preparare tutto l’occorrente e gli ingredienti prima di iniziare.

Procedimento

  • Frullare insieme la farina di mandorle tostata e raffreddata e lo zucchero a velo. Quindi setacciare il mix accuratamente. Unirlo a 75 g di albume. Avrete così una massa molto densa a cui potete aggiungere colorante a piacere.
  • Preparare lo sciroppo di zucchero per la meringa all’italiana. Quindi in una pentolina unire zucchero semolato e acqua e senza mescolare raggiungere la temperatura di 118 °C (se non avete un termometro, lo sciroppo è pronto quando sarà denso, le bollicine diventeranno piccole e faranno fatica a scoppiare).
  • A parte iniziare a sbattere altri 75 g di albume e quando lo sciroppo raggiunge i 113 °C aumentare la velocità.
  • Quindi raggiunti i 118 °C versare sulle pareti della ciotola dove state montando gli albumi lo sciroppo senza smettere di sbattere fino a che il composto sarà lucido, montato e si sarà raffreddato.
  • A questo punto alla meringa unire una parte del composto di mandorle e albumi e mescolare energicamente. Poi unire il resto. Il composto dovrà smontarsi fino a che colerà dal mestolo come un nastro continuo.
  • Dressare i macaron e sulla teglia e farli asciugare. Potrete infornare solo quando sfiorandone la superficie non si attaccherà alle dita.
  • La temperatura in forno ed il tempo dipendono sempre dal forno appunto. Ma indicativamente vanno infornati a 155°C, ventilato una teglia per volta e per 13-14 minuti.

 

Per le farciture, potete utilizzare nutella, crema al limone, crema al burro, ganache al cioccolato.

Potete utilizzare anche questi tappetini per cuocere i macarons.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: